La Terza Rivoluzione Industriale

Laura Oliva Commodities, Interviste Leave a Comment

Visione o realtà?

Siamo alla vigilia di una rivoluzione radicale?

La settimana scorsa ero alla “Discussione con Jeremy Rifkin” organizzata da Assolombarda e dal Politecnico di Milano.

Rifkin è un economista visionario. E’ famoso per aver scritto nel 2002 l’”Economia all’idrogeno” dove sosteneva che l’idrogeno avrebbe cambiato il mondo. Nel 2004 ha scritto “Il sogno europeo” per dimostrare che l’Europa è il modello economico e politico vincente. Insomma è uno scarso veggente, almeno nel breve periodo, ma è comunque interessante approfondire le sue analisi indipendentemente dalla verifica delle sue conclusioni.

A Milano ha parlato di Terza Rivoluzione Industriale. Dopo la prima rivoluzione fondata sul carbone e sul vapore, dopo la seconda rivoluzione fondata sul petrolio e l’elettricità, Rifkin sostiene che oggi siamo alla soglia di un cambiamento epocale dell’economia mondiale.

La terza rivoluzione industriale nascerà grazie alla presenza di:

  1. Tecnologie internet. Steve Jobs ci ha trascinato da un mondo fatto di server e computer centralizzati e complessi, a un mondo di facile accesso e comunicazione grazie ai tablet e ai cellulari. Almeno un terzo della popolazione mondiale è ora connessa a internet. Un progresso rivoluzionario che ha portato alla “democratizzazione delle comunicazioni”. Musica, notizie, conoscenze e vita sociale sono scambiate on-line. Una drastico progresso nella storia della specie umana.
  2. Energie rinnovabili. Il sole, il vento, le biomasse, l’energia geotermica e l’idroelettrica sono a disposizione di tutti, proprio come le informazioni su internet. In Germania oggi esistono 1 milione di edifici che sono produttori di energia anche per la distribuzione. Aziende tedesche come Siemens, Bosch e Daimler stanno studiando sofisticati software che permettono di gestire le micro centrali energetiche rinnovabili. Smart building e mobilità verde saranno parte essenziale delle città del futuro.

L’idea che ciascuno generi l’energia che gli occorre e che possa condividerla e distribuirla grazie alle tecnologie internet è una gran bella visione. Sarà realizzabile?

Una parte importante della terza rivoluzione è in nuce.

Grazie alle stampanti 3D, ciascuno ora può produrre il proprio prodotto e costruirlo a distanza. E’ una tecnologia che funziona. Con un qualunque pc, si spediscono file 3D a una stampante 3D che “costruisce” i prodotti a strati, utilizzando vari materiali come carta, resine plastiche, metalli o gesso.

3d_printer

Oggi viviamo in una era digitale. E’ diventata digitale anche la manifattura. Ciascuno può produrre il proprio prodotto e consegnarlo direttamente al cliente senza sostenere i costi della logistica e del trasporto. Un bel risparmio energetico!

Grazie a Jobs e a tutti i visionari passati, presenti e futuri.

impact-3d-printing-supply-chains

“Le rivoluzioni sono figlie di idee e di sentimenti prima che di interessi” (L. Sturzo).

Iscriviti a eKuota

eKuota aiuta le aziende a gestire i rischi finanziari: incassi e pagamenti in valute estere, acquisti di materie prime, tassi di interesse.
Iscriviti subito a eKuota
About the Author

Laura Oliva

Twitter

Partner e fondatrice di Ekuota. Laureata in economia aziendale presso l’Università L. Bocconi di Milano, ha una esperienza più che decennale sui mercati dei capitali. E’ stata Responsabile Debt Capital Markets nel gruppo Allianz, ha lavorato per banche d’affari italiane ed estere. Ha ricoperto di volta in volta, il ruolo di Global Product Specialist, di Responsabile della Strutturazione e del Collocamento di prodotti di Finanza Strutturata, di Responsabile della Sindacazione e di Analista di credito. Ha organizzato e realizzato finanziamenti ed emissioni obbligazionarie per i principali emittenti italiani, tra i quali: Exor, Pirelli, IFIL, Telecom Italia, ENI. E’ esperta di emissioni obbligazionarie e cartolarizzazioni e si occupa di analisi finanziaria e di mercati finanziari. Scrive di temi economici per quotidiani e riviste internazionali. E’ co-autrice del blog di Adviseonly (Consulenza finanziaria indipendente). Tre volte mamma, riminese purosangue felicemente trapiantata a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *