Crollo della Corona Svedese

Enrico Navazza Valute Leave a Comment

La corona svedese è crollata dell’1,5% in un solo giorno svalutandosi fino a 9,9114 per ogni Euro. Minimo record da un anno.

L’inflazione, che ha rallentato scendendo al di sotto del target della banca centrale, è stata la causa che ha scatenato la svalutazione.

Il calo dell’inflazione è dovuto principalmente a una caduta dei prezzi dell’immobiliare. La banca centrale svedese ha quindi optato per posticipare un innalzamento dei tassi di interesse per evitare ripercussioni. Infatti, nell’ultimo meeting per discutere dei tassi di interesse, il governatore della banca ha affermato che la politica monetaria potrebbe essere utilizzata come strumento per controllare gli effetti dell’alto indebitamento. Si attende quindi una caduta importante nei prezzi prima di aggiungere uno stimolo significativo, inoltre pesano timori che un innalzamento dei tassi a un ritmo più sostenuto dell’ECB rafforzerebbe la corona, rallentando ulteriormente l’inflazione.

Una normalizzazione della politica monetaria è quindi lontana, a causa della fine di un periodo di salita dei prezzi immobiliari in Svezia e di un aumento dei livelli di indebitamento del settore.

Il crollo del PMI svedese a Ottobre

 

 

 

Iscriviti a eKuota

eKuota aiuta le aziende a gestire i rischi finanziari: incassi e pagamenti in valute estere, acquisti di materie prime, tassi di interesse.
Iscriviti subito a eKuota
Gratis per 30 giorni
About the Author

Enrico Navazza

Studente in economia e finanza internazionale all'Università Bocconi. Appassionato dai mercati finanziari e dai derivati, di econometria e modellistica finanziaria.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *